di Sonia Meneleo


Le normali modificazioni necessarie alla gravidanza portano i corpi delle neo mamme a cambiare e a veder comparire inestetismi, soprattutto nel periodo post-parto e nel periodo dell’allattamento.

La Fisioestetica, che adopera e combina tecniche manuali, terapie strumentali e prodotti funzionali, è in grado di affrontare la maggior parte di queste problematiche che, se non trattate, possono diventare persistenti e definitive.

Nel caso delle cicatrici (ad esempio dopo un intervento chirurgico o un parto cesareo), INDIBA può accelerare la cicatrizzazione e ridurre l’edema e gli ematomi per aiutare il corretto processo di guarigione.
Per quanto riguarda il girovita oltre al trattamento con la radiofrequenza, bisogna associare una corretta alimentazione, attività fisica, mantenersi idratati, evitare di stare troppo tempo seduti ed essere costanti.

Trattamento addome post-partum

La fisioestetica, grazie all’utilizzo di tecnologie elettromedicali accompagnate da manovre di massaggio, lavora sulla flaccidità, sugli accumuli adiposi e migliora l’aspetto della cicatrice da parto cesareo e della smagliature, con un effetto rimodellante e rimpolpante.

I trattamenti hanno una durata di circa 30 minuti e vengono eseguiti 1-2 volte a settimana da personale altamente qualificato.
Il fisioterapista consiglierà il percorso più adeguato dopo un’attenta anamnesi e valutazione clinica della paziente.

Il trattamento con INDIBA è piacevole e per niente invasivo e può essere iniziato a distanza di pochi mesi dal parto.

Dove eseguire la fisioestetica