di Sara Invitto


È noto come la Procreazione Medicalmente Assistita sia vissuta dalla coppia, spesso, come soluzione miracolosa.
Si aggiunga come la FIVET, e in particolar modo la fecondazione eterologa, sia una pratica molto costosa dal punto di vista emotivo e psicologico.

La diagnosi di sterilità/ipofertilità irrompe gravosamente nella vita della coppia ponendola in una condizione di forte sofferenza emotiva che investe completamente la persona: scoprire e avere la consapevolezza di essere sterili diventa causa di alterazione della vita della coppia, motivo di grandi sofferenze e di angosce spesso incontenibili.
Questo universo di rappresentazioni marca sicuramente molto lo svolgimento psichico della gravidanza in caso di fecondazione.

In vista di un successo nell’impianto dell’embrione acquista sempre più peso la collaborazione tra tecnici della salute a beneficio della coppia che si reca presso un Centro di procreazione medicalmente assistita.

Aspetti psicologici delle coppie in situazione di ipofertilità

La coppia che non riesce a procreare è vittima di un vero e proprio trauma a cui non è preparata.
Ciò mette in crisi il proprio sistema di valori, i progetti e le speranze.
Quando non si riesce a procreare l’immagine di sé che si sviluppa è una immagine personale negativa, caratterizzata da un flusso di emozioni ingovernabili.

Il Modello Integrato di intervento Psicocorporeo permette di elaborare gli aspetti connessi alle somatizzazioni inerenti l’ipofertilità, l’influenza dello stress sul sistema riproduttivo e propone un training psicocorporeo che permette di affrontare in maniera più consapevole la PMA, anche fornendo follow-up a lungo termine.

La psicoterapia corporea

La psicoterapia corporea è una tecnica di intervento basata sul concetto di integrazione e di unità mente-corpo.
La psicoterapia basata sull’analisi corporea è quella che più di altri tipi di analisi si avvicina alle neuroscienze cognitive, basandosi su risposte psicofisiologiche e muscolari embodied.
L’utilizzo del senso olfattivo e del respiro all’interno di questa modalità di terapia permette un equilibrio di quello che viene definito l’asse Lung-Gut-Brain (Polmone-Intestino-Cervello) e del Sistema Immunitario.

Sara Invitto

La dott.ssa Sara Invitto, specialista di tale trattamento presso la sede di Lecce di Istituto Santa Chiara, è autrice del testo:

All’origine era. La nuova storia del generare e dell’essere generato. Dinamiche psico-logiche in provetta, 2008, Editore: Franco Angeli, Collana: Serie di psicologia, Codice EAN: 9788846495433.

La dott.ssa Sara Invitto è:

  • Professore Associato di Psicologia Generale e Scienze Cognitive, Università del Salento
  • Psicologa, Psicoterapeuta S.I.A.B. e I.I.B.A.

Lavora particolarmente sulle:

  • somatizzazioni,
  • sugli stati di dolore cronico,
  • sui problemi connessi alla fertilità (procreazione medicalmente assistita),
  • su ansia e attacchi di panico,
  • valutazioni neuropsicologiche
  • training cognitivi.

Il suo topic di ricerca riguarda l’olfatto e le sue connessioni con aspetti crossmodali percettivi, emozionali e cognitivi e dirige, presso l’Università del Salento,  il Laboratorio INSPIRE – Laboratorio sui Processi Cognitivi e Psicofisiologici dell’Olfatto.

Si occupa di:

  • Psicoterapia per le somatizzazioni e per gli stati di dolore cronico
  • Valutazione e training riabilitativo nelle Anosmie, Disosmie e Parosmie
  • Valutazione del Trauma cranico (con Anosmia) attraverso Valutazioni Integrate – Neuropsicologiche  in coordinazione con il Neurologo
  • Disturbi percettivi olfattivi
  • Psicoterapia per problematiche connesse alla fertilità o per supporto durante trattamenti di PMA-FIVET
  • Biofeedback
  • Stimolazione Cognitiva con TDCS

Per informazioni e per prenotare un consulto con la dottoressa Invitto presso la sede di Lecce: