La sede romana di Istituto Santa Chiara vi invita ad effettuare i trattamenti con l’innovativa metodologia Scrambler Therapy.

Perché sceglierci come alleati?

Perché abbiamo un team d’eccellenza e i migliori macchinari per la cura del dolore cronico.

A cosa serve la Scrambler Therapy?

La Scrambler Therapy è utile per il trattamento di:

  • Neuropatie post erpetiche
  • Lombo-sciatalgie
  • Dolore cervicale e brachiale
  • Neuropatie diabetiche
  • Nevralgie trigeminali
  • Nevralgie post-traumatiche
  • Sindrome dell’arto fantasma

È indicata anche nel trattamento del dolore neoplastico dovuto a:

  • Patologia primitiva
  • Metastasi
  • Trattamenti chemioterapici
  • Trattamenti radioterapici
  • Trattamenti chirurgici

Come funzione la Scrambler?

Alcuni elettrodi vengono posizionati a livello dorsale o lombare o cervicale a seconda della zona che dà origine al dolore.
Gli impulsi elettrici codificati, a bassa intensità, emessi dal macchinario e trasmessi da elettrodi di superficie sono in grado di lanciare dei segnali in grado di alterare la trasmissione nervosa del dolore.
La Scrambler Therapy simula l’azione di neuroni artificiali che intercettano, modificano e sostituiscono l’informazione “dolore” con una informazione di “non dolore”, ottenendo una riduzione della sintomatologia algica o un’analgesia completa e immeditata.

Gli obiettivi prefissati nella programmazione della “Scrambler Therapy” sono: eliminazione della percezione di dolore in tempo reale, desensibilizzazione sinaptica nei confronti dello stimolo algico cronico, con risensibilizzazione verso il segnale generato dal dispositivo, possibilità di azione verso forme di dolore resistenti agli oppiacei.