Affanno, fatica, difficoltà d’attenzione e disturbi del sonno sono solo alcuni tra i sintomi e le patologie che residuano o si sviluppano durante la convalescenza post Covid.
I quadri clinici disabilitanti, infatti, sono diversi e coinvolgono anche più apparati come quello cardiologiconeurologicogastrointestinale.

Il più delle volte, però, le problematiche residuali riguardano l’apparato respiratorio.

L’infezione da Covid-19, infatti, colpisce prevalentemente i polmoni con un quadro di polmonite interstiziale diffusa, in cui molto frequentemente si riscontrano dei danni a livello polmonare, evidenziabili radiologicamente per diversi mesi, in particolare per quei pazienti che hanno trascorso dei giorni in respirazione meccanica assistita.

La riabilitazione nei pazienti Covid-19 che abbiano avuto difficoltà respiratorie, o siano stati intubati, è fondamentale per il recupero dell’elasticità polmonare e per assicurare i corretti flussi e volumi respiratori, in modo da garantire una migliore ventilazione alveolare e una conseguente buona ossigenazione.

L’efficacia della riabilitazione respiratoria

Attestata l’efficacia della riabilitazione respiratoria in soggetti con patologie comunemente conosciute, come già evidenziato in un precedente articolo, ad oggi risulta altrettanto indispensabile, per i pazienti colpiti da Covid-19, un intervento d’equipe e la redazione repentina di un Protocollo Riabilitativo Individuale (PRI), per la valutazione delle capacità funzionali del paziente e le modalità e i tempi degli interventi riabilitativi.

Con la riabilitazione respiratoria il paziente che ha contratto un’infezione da Covid inizia a recuperare una buona elasticità polmonare grazie al corretto uso del diaframma e della muscolatura intercostale della gabbia toracica.
Dopo settimane di allettamento, infatti, grazie a una fisioterapia respiratoria e a una riabilitazione motoria, il paziente potrà notare una riduzione dei propri sintomi, come la dispnea, un’ottimizzazione del proprio stato funzionale e dunque un miglioramento della qualità della vita, dopo un periodo di forte disagio fisico.

Perché scegliere il centro d’eccellenza di Istituto Santa Chiara di Roma?

Istituto Santa Chiara di Roma mette a disposizione un Team specializzato nella cura di pazienti affetti da patologie dell’apparato respiratorio.

Gli interventi riabilitativi possono essere eseguiti in regime ambulatoriale e domiciliare.

Per informazioni e prenotazioni: 

Immagine: Ufficio foto creata da freepik – it.freepik.com